22 gennaio 2012 Scritto da 0 | Roma

Una fantastica Roma batte con 5 goal il Cesena

Tags:

Una fantastica Roma batte con 5 goal il Cesena. Nell’anticipo della diciannovesima giornata di campionato si è giocata la partita Roma Cesena allo stadio Olimpico di Roma. La Roma voleva continuare il suo progetto di crescita, invece il Cesena come obbiettivo aveva quello della salvezza. Nei primi dieci minuti di gioco praticamente la partita era chiusa con la doppietta di Totti ed il goal di Borini. Da sottolineare come il secondo goal di Totti sia stato in leggero fuorigioco ed il record battuto da Totti pe realizzazioni in serie A con la stessa maglia 211 contro i 2010 di Nordhal in maglia Rossonera. Subito dopo il Cesena provava a reagire ma senza verve, con il fantasma di Mutu e l’unico a provare a fare qualcosa era Eder, in orbita Samp.

Una fantastica Roma batte con 5 goal il Cesena

Ma anche la Roma andava piu’ volte, nel primo tempo, vicina al quarto goal. Nel secondo tempo entrava Candreva per il fantasma di Mutu e si vedeva qualcosa in piu’, con il Cesena che accorciava le distanze con Eder. Ma la Roma segnava ancora con Juan e Pjanic nel giro di quattro minuti. Subito dopo ancora Eder su assist di Candreva aveva l’occasione di realizzare la personalissima doppietta, ma era bravissimo Stekelemburg in uscita a neutralizzare questo tentativo. Prima della fine della partita Bojan entrato nella ripresa al posto di LaMela aveva l’occasione di timbrare anche lui il tabellino, ma si divorava il goal davanti ad Antonioli. Nella ripresa sono entrati anche il giovane Viviani per Totti e Kjaer per Juan. Nelle dichiarazioni finali per la Roma hanno parlato Totti e Luis Enrique. Il capitano giallorosso si diceva contento per l’obbiettivo prefissato, di voler ora raggiungere Altafini come record assoluto in termini di marcature , di voler giocare fino a quando la condizione lo permetterà anche fino a quaranta anni, la Roma di Luis Enrique gli piace per come gioca con tanto possesso palla e verticalizzazioni e la classifica della Roma è sempre piu’ interessante. Luis Enrique invece faceva i complimenti ai giocatori della Roma e dichiarava che l’obbiettivo della Roma non è far divertire gli spettatori ma vincere con un gioco più offensivo, cosi anche lo spettacolo ne beneficia. Poi spiegava ad Arrigo Sacchi ai microfoni di Mediaset che la Roma cresce in maniera altalenante perché i giocatori non sono delle macchine e che dopo 6 mesi ormai il gioco della Roma è assimilato bene. Arrigoni invece sul fronte cesenate era amareggiato per aver favorito troppo avversari sulla carta già più forti e di voler sfoltire la rosa perché ci sono troppi giocatori. Mutu per via del nervosismo ha chiesto il cambio. Ora però la Roma ha la sfida di coppa Italia con la Juve.

Una fantastica Roma batte con 5 goal il Cesena cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *