logo.png

28 settembre 2011 Scritto da 0 | Napoli

Un grande Napoli batte il Villareal

Tags:

Un grande Napoli batte il Villareal davanti ad un San Paolo con circa 50 mila spettatori ieri sera c’è stato il ritorno in Champions League del Napoli dopo 21 anni. C’era tanto entusiasmo che agli ingressi si sono formate file lunghissime con gente che è entrata allo stadio anche dopo il fischio d’inizio.

Un grande Napoli batte il Villareal

La partita iniziava subito con il Napoli a pressare alto e con il Villareal di Giuseppe Rossi che, all’ultimo minuto recuperava rientrando dall’infortunio, tramortito dalla splendida coreografia e dai fischi di tutto il San paolo non riusciva ad esprimere tutto il suo potenziale. Da sottolineare la mancanza della tifoseria ospite nonostante fossero attesi circa 500 tifosi dalla Spagna. Già al nono minuto Napoli vicino al goal con una conclusione di Lavezzi di poco alta. Dopo un minuto di gioco Napoli in vantaggio con un goal di Hamsik scattato sul filo del fuorigioco bravo a far rimbalzare la palla prima di colpirla. Neanche quattro minuti e il Napoli firmava un uno due micidiale grazie ad un rigore procurato da Lavezzi su uno svarione difensivo degli Spagnoli, Cavani metteva a segno il due a zero.A questo punto il Napoli dopo aver iniziato a mille abbassava il baricentro, il Villareal trovava la quadratura giusta e con Nilmar e Rossi impensieriva la difesa partenopea. Alla mezz’ora Cavani con un pericoloso passaggio dava la possibilità a Nilmar di accorciare le distanze ma il suo tiro con De Sanctis in uscita finiva a lato sul finire del primo tempo Napoli ancora pericoloso con Cavani e con il Pocho. Il secondo tempo iniziava con il Villareal che aumentava di molto la pressione andando piu’ volte vicino al goal con Giuseppe Rossi che sembrava essersi completamente ripreso dall’infortunio e che mandava piu’ volte in crisi Paolo Cannavaro. Il Napoli a questo punto cercava di sfruttare la sua arma migliore le ripartenze con Lavezzi e Cavani ma le loro conclusioni erano facile preda dei difensori spagnoli. Il Villareal nel secondo tempo faceva la partita anche perché Gargano ed Inler dopo un primo tempo a mille erano stremati e sbagliavano molti appoggi. Il Napoli si basava molto sul gioco in velocità di Lavezzi e Cavani presi anche di mira dai calciatori spagnoli con numerosi falli che l’imperfetto arbitro De Bleckere non dava molto peso non esibendo i cartellini gialli agli spagnoli. Alla metà della ripresa iniziava la girandola dei cambi Mazzarri faceva uscire Cavani per una sospetta distorsione alla caviglia e Hamsik per Pandev e Mascara, mente l Villareal inseriva Perez e Wakaso. Dopo una punizione di Giuseppe Rossi, il Napoli non correva piu’ pericoli e Mazzarri sostituiva anche Lavezzi per Santana pensando anche in ottica campionato alla sfida contro l’Inter. Dopo quattro minuti di recupero a Napoli poteva iniziare la festa. Ora la grande sfida di San Siro contro l’Inter , peccato che ad entrambe le squadre potrebbero mancare le grandi stelle a causa degli infortuni.

Un grande Napoli batte il Villareal cosa ne pensi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>