logo.png

13 febbraio 2012 Scritto da Claudio 1 | Calcio, Napoli

Siena Napoli buttati via i tre punti

Tags:

Siena Napoli buttati via i tre punti. Buttati i tre punti Giovedi’ 9 febbraio allo stadio Artemio Franchi di Siena, si è giocata l’andata delle semifinali di Coppa Italia tra Siena e Napoli. Ipartenopei avevano più motivazioni, per raggiungere l’Europa League attraverso la scorciatoia della Coppa Italia arrivando in finale. Anche il Siena però dopo aver già raggiunto una semifinale storica, era attratta da qualcosa in più ciòè l’Europa.Fin dall’inizio il Siena come in campionato ha imbrigliato il Napoli sulle fasce , il Napoli nel primo tempo ha retto grazie all’ inesauribile Gargano, mentre per tutta la gara si sono rilevati anche i soliti limiti difensivi. Gravissime anche le colpe di Mazzarri per aver fatto giocare ancora una volta Campagnaro in condizione fisica deficitaria, unica cosa buona della sua partita la traversa nel finale. All’ottavo minuto buon tiro di Cavani ben parato dal portiere della primavera Fanelli. Subito dopo un minuto buona occasione del Napoli., dopo un tiro di Gargano, sulla ribattuta Hamsik sbaglia a cercare il tiro invece del cross. Al diciottesimo minuto brutto fallo di Mannini su Dzemaili.Sulla punizione seguente Dzemaili con un gran tiro, va vicino al goal. Al ventitreesimo minuto, Campagnaro si fa ammonire e D’Agostino ha l’occasione su punizione. Dopo i primi venticinque minuti d’equilibrio sostanziale esce alla distanza il Siena, che trova alla fine del primo tempo il goal del vantaggio sulla consueta dormita difensiva di Campagnaro, con Reginaldo che con un pallonetto scavalcava De Sanctis. A fine primo tempo ha deluso tutta la retroguardia difensiva del Napoli con passaggi incredibili.

Siena Napoli buttati via i tre punti

Nell’intervista avvenuta nell’intervallo Reginaldo alla Rai confermava che il Siena stava giocando bene, ma che doveva stare attenta perché il Napoli è un’ ottima squadra. Nel secondo tempo il Napoli iniziava meglio la ripresa , ma al cinquantaquattresimo minuto della ripresa Aronica faceva un assist involontaria a Larrondo che sbagliava. Subito dopo entrava anche Lavezzi per Aronica , cosi’ il Napoli cambiava modulo e si piazzava a quattro in difesa.Subito dopo ancora pericoloso Larrondo entrato al posto di Bogdani.Al sessantesimo minuto, Lavezzi sfiorava il goal tirando di poco a lato. Subito dopo entrava Brienza al posto di Mannini.Al sessantacinquesimo minuto sugli ennesimi errori di Campagnaro e Cannavaro in contropiede il Siena trovava il secondo gol con D’Agostino. A questo punto Mazzarri in dieci minuti le provava tutte inserendo Inler per Dzemaili e Pandev per Vargas.Per il Siena entrava Grossi al posto del dolorante Reginaldo.Nel giro di quattro minuti il Napoli ha due occasioni una con una bella punizione di Lavezzi e l’altra con Cavani al settantottesimo minuto. All’ottantaquattresimo minuto palo del Napoli. All’ottantacinquesimo minuto , dopo che il Siena ha abbassato gli ormeggi ecco che il Napoli accorciava le distanze con un autogol di Pesoli.Gli ultimi minuti di gioco erano un assedio del Napoli.Il Siena ha protestato giustamente per un fallo di Vargas da ultimo uomo, per fallo su Brienza lanciato in contropiede. Negli ultimi cinque minuti di recupero, ancora Napoli pericoloso , soprattutto negli ultimi secondi con Campagnaro che colpiva il secondo legno per Il Napoli Colpita la traversa dopo un colpo di testa, peccato perché poteva farsi perdonare una partita deludente. A fine gara, la sensazione era che alla fine per quanto prodotto nella ripresa, il Napoli con l’aiuto del proprio pubblico riuscirà a ribaltare la situazione. Nelle dichiarazioni di fine gara per il Siena hanno parlato Mezzaroma e Sannino, per il Napoli Gargano e Mazzarri.Mezzaroma e Sannino elogiavano il Siena, dicendo che i giocatori hanno avuto capacità di soffrire. Sannino ha anche aggiunto che stasera dopo la partita il Siena poteva pensare di mangiare una pizza e da domani si pensa alla Roma per la partita di lunedi’ che forse verrà anticipata al pomeriggio causa neve. Il presidente Mezzaroma, aggiungeva che nel calcio non contano i nomi o i conti in banca , ma il cuore. Per l’eventuale anticipo, domani vedrà le previsioni del tempo insieme alla protezione civile e alla prefettura, per poi fare eventuali comunicazioni alla Lega. In più confermava che per la sua famiglia la partita di lunedi’ sera con la Roma è speciale. Mazzarri e Gargano, invece lodavano la squadra dicendosi consapevoli che la qualificazione è a portata di mano,Mazzarri forse con un po’ di sufficienza dichiarava ai microfoni Rai che forse per quanto prodotto nella ripresa la squadra meritava la vittoria, ammetteva gli errori difensivi dicendosi che quest’ anno la palla non vuole proprio entrare e che gli episodi condannano sempre gli azzurri.

Siena Napoli buttati via i tre punti cosa ne pensi?

One thought on “Siena Napoli buttati via i tre punti

  1. Pingback: Siena Napoli buttati via i tre punti « tuttosports

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>