logo.png

12 aprile 2012 Scritto da 0 | Calcio, Inter, Napoli, Roma, Serie A, Udinese

Si riapre la corsa al terzo posto

Tags: , , ,

Si riapre la corsa al terzo posto La giornata di campionato appena trascorsa ha riaperto decisamente in giochi per la corsa al terzo posto Champions. La Roma dimentica i novanta minuti orribili in Salento battendo nello scontro diretto l’Udinese per 2-1. Osvaldo sugli scudi, va in gol dopo nemmeno dieci minuti dopo aver provato per ben due volte a piegare i guantoni del portiere bianconero (al secondo tentativo la palla finisce in fondo al sacco). Le trame dei ragazzi di Luis Enrique, stavolta, nascono e scorrono senza intoppi e solo la mira sbagliata impedisce a Marquinho, Lamela, allo stesso Osvaldo, a Totti di fissare la notte sul doppio vantaggio. L’Udinese è poco, o nulla; i friulani sono dimezzati dalle assenze, ma, soprattutto, con le gambe ingolfate rispetto a poche settimane fa. Eppure i bianconeri trovano il pareggio sul finale della prima frazione grazie ad un’invenzione di Di Natale che manda in porta Fernandes. Nella ripresa è sempre Osvaldo a decidere: l’argentino scarta mezza difesa friulana prima di appoggiare a Totti a un metro dalla linea di porta. Il capitano non può sbagliare. Uno splendido lieto fine per i tifosi giallorossi, addolcito ancor di più dal 3-1 di Marquinho allo scadere.

Si riapre la corsa al terzo posto

Sotto al Vesuvio grandina dalle parti di De Sanctis dove l’Atalanta passa per ben tre volte senza troppo sudare: il Napoli perde da tre giornate di fila e sembra aver smarrito la bussola dopo il ko di Londra contro il Chelsea un mese fa esatto. I nomi nel tabellino, Bonaventura, Bellini e Carmona, sono tutti inediti, tutti al loro primo gol in campionato (pareggio momentaneo di Lavezzi sull’ 1-1). Espulso Pandev nel finale per un calcio da dietro a Maxi Morales che gli costerà due turni di squalifica.

Il Napoli traballa, L’Udinese stenta, la Roma non trova ancora continuità. Il terzo posto, ovvero la piazza che apre ai preliminari di Champions League, continua così a restare senza padrone. La tappa di ieri dice che anche l’Inter, adesso, può sperare. I nerazzurri battono il Siena grazie a una doppietta del solito Milito, dopo essere andati sotto grazie al goal di D’Agostino.

Si riapre la corsa al terzo posto cosa ne pensi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>