logo.png

19 febbraio 2012 Scritto da Claudio 0 | Napoli

Napoli vittoria roboante in quel di Firenze

Tags:

Napoli vittoria roboante in quel di Firenze allo stadio Artemio Franchi si è giocata Fiorentina Napoli valevole per la 24 giornata di campionato. I viola come detto da Delio Rossi avevano molta voglia di vincere, il Napoli invece voleva confermarsi per agguantare un posto in Europa senza rischiare nulla per il viatico della Coppa Italia. Alla vigilia si pensava ad un Napoli scarico di motivazioni in vista della Champions, ma non è stato cosi’. Pronti via e al secondo minuto di gioco , il Napoli era già in vantaggio con un goal di Cavani sul filo del fuorigioco su assist di Hamsik. Al quarto minuto del primo tempo, brivido per Campagnaro si temeva che si fosse stirato, con Grava già pronto ad entrare sul terreno di gioco, Il toro argentino provava a restare in campo, ma non ce la faceva e al suo posto entrava Grava all’undicesimo minuto.

Napoli vittoria roboante in quel di Firenze

Per tutto il primo tempo il Napoli dava l’impressione di superiorità soprattutto con Inler che tornava a giganteggiare in mezzo al campo, ma soffriva anche troppo. Al settimo minuto del primo tempo Cassani tirava sull’esterno della rete. Al diciassettesimo minuto del primo tempo il Napoli su un’azione da calcio d’angolo andava vicino al goal con Hamsik di testa. Ancora al ventiquattresimo minuto di gioco Napoli vicino al goal del raddoppio con Maggio che di testa tutto solo mandava il pallone sulla traversa. A questo punto la partita diventava molto maschia a centrocampo con la Fiorentina che si faceva sempre più minacciosa.Al ventottesimo minuto Natali colpiva il palo da un calcio d’angolo, con Rosati che sostituiva il febbricitante De Sanctis per il portiere ex Lecce era l’esordio in campionato. A l trentaquattresimo minuto di gioco tiro di poco fuori di Jovetic. La Fiorentina con Amauri e Jovetic impensieriva sempre la porta difesa da Rosati con sicurezza. Sul finire del tempo altri due tentativi per il Napoli uno con Britos che divorava un goal davanti alla porta tutto solo e dalla parte viola con un cross di Cassani sul quale Rosati bloccava sicuro. Nella ripresa per la Fiorentina entrava Salifu’ al posto di Behrami non al meglio con il ginocchio. Per i primi minuti la Fiorentina dava ‘impressione di essere più in palla. Dopo un cross insidioso di Vargas bloccato da Rosati al secondo minuto di gioco, ecco che al nono minuto di gioco il Napoli raddoppiava con Cavani bravo ancora una volta a scattare sul filo del fuorigioco e a sfruttare un assist di Hamsik. Al sedicesimo minuto della ripresa, ancora un ‘occasione con Lavezzi che dopo aver vinto un rimpallo non riusciva a superare Boruc con un pallonetto .A questo punto il Napoli faceva riposare i titolari facendo entrare Gargano per Hamsik e Pandev per Cavani .Nella fase finale del secondo tempo Napoli ancora un po’ in sofferenza, perché difettava nella gestione della palla. Occasioni per la viola con Amauri e con un tiro da fuori di Montolivo. Verso la fine del tempo con un tiro di Jovetic, su errore di Grava rischiava di far ripartire la partita, ma era bravo Rosati a respingere. Su un contropiede l’arma migliore del Napoli ecco il goal del tre a zero con Lavezzi che incredibilmente segna i goal difficili dopo 50 metri di palla al piede e sbaglia goal facili, come era avvenuto in precedenza su una respinta da un tiro di Pandev. A fine gara anche una parola su un arbitraggio più che positivo che non ha inciso sulla vittoria dei partenopei anche se lascia desiderare in qualche caso la gestione dei cartellini. Nelle dichiarazioni di fine gara per il Napoli ha parlato solo Bigon per protestare con le Pay Tv che non hanno voluto concedere un ulteriore anticipo dell’orario, con già la deroga di giocare al venerdi’ per le squadre impiegate in Europa, perché il Napoli voleva tornare prima per preparare al meglio la sfida al Chelsea. Bigon confermava l’ottima difesa tornata impenetrabile ed era contento della ritrovata forma di Inler e che ora si pensava solo al Chelsea. Cavani invece aggiungeva che l’obbiettivo del Napoli in campionato è quello di provarci fino alla fine anche per il terzo posto e come seconda scelta di restare in Europa. Se Villas Boas ha visto la partita, tutte le squadre sanno che il Napoli è forte .In casa Fiorentina hanno parlato Jovetic e Delio Rossi. Delio Rossi era rammaricato per non aver tenuto le distanze correte contro il Napoli che è stato superiore soprattutto nella ripresa. Il tecnico ha aggiunto anche che se la Fiorentina avesse pareggiato nel primo tempo la partita avrebbe cambiato volto. Jovetic invece confermava di aver lasciato troppi spazi al Napoli per provare a vincere ed a concedere il contropiede arma migliore dei partenopei. Ora la Fiorentina è concentrata sulla salvezza e al recupero difficile contro il Bologna di mercoledi’ prossimo dopo la vittoria dei felsinei a San siro. Per il pronostico Champions vede ancora il Chelsea leggermente favorito.

Napoli vittoria roboante in quel di Firenze cosa ne pensi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>