22 marzo 2012 Scritto da ClaudioGervasio 0 | Napoli

Napoli Siena in finale in Coppa Italia

Napoli Siena in finale in Coppa Italia.  Allo stadio San Paolo di Napoli si è giocata il ritorno delle semifinali di Coppa Italia tra Napoli-Siena. In palio c’era la finale all’Olimpico di Roma contro la Juventus. Doveroso prima di iniziare la cronaca del match, la pessima organizzazione della società calcio Napoli per quanto concerne le file all’esterno della Tribuna, mancando di rispetto ai tanti tifosi appassionati e facendo sembrare lo stadio San Paolo non da serie A , ma degno di una delle migliori squadre di Lega Pro . La partita nelle fasi iniziali ha mostrato subito lo speculare schieramento tattico del Siena con la difesa a cinque per bloccare il Napoli ed in 10 uomini dietro la linea della palla in fase di non possesso .Dopo le prime fasi di studio ecco il vantaggio del Napoli con un autorete di Vergassola su un tiro di Cavani.

Napoli Siena in finale in Coppa Italia

Al 15°minuto Napoli ancora pericoloso con un tiro di Cavani palla che veniva deviata molto bene in corner dal portiere Brkic rientrato al posto di Pegolo dopo l’infortunio. Al 31°minuto del primo tempo contropiede da manuale del Napoli , finalizzato da Cavani su assist di Hamsik che metteva dentro per il 2-0.A questo punto il pubblico napoletano sentendosi già sicuro del passaggio del turno pensava già alla sfida alla Juventus. Al 33°minuto occasionissima ancora per il Napoli con una bella botta di Inler da fuori ,ancora bravo Brkic a parare. C’è da dire anche che il Napoli manifestava i soliti errori difensivi, palesati anche dalle mancate uscite di De Sanctis .Al 40°minuto del primo tempo brutta tegola per il Napoli esce Maggio fuori per infortunio, alla fine per lui si parla di sospetto stiramento e al suo posto entrava Dossena. Dopo altre azioni senesi finiva il primo tempo tra gli applausi del pubblico. Nella ripresa , il Napoli senza Maggio sembrava in affanno con Dossena che in copertura non è affidabile come l’altro suo compagno ,per altro esterno destro. Inoltre con l’uscita di Maggio ,Zuniga tornava nel suo ruolo d’origine a destra. Al 56°minuto tiro dell’ischitano Brienza De Sanctis parava senza problemi. Nella fase centrale della partita il Napoli calava e il Siena prendeva il predominio territoriale del gioco, ma in 15 minuti produceva solo un tiro di Brienza di poco a lato. Mazzarri correva ai ripari togliendo Gargano che salterà la finale di Roma per somma di ammonizioni e inseriva al suo posto Dzemaili. A questo punto il Siena provava almeno al raggiungimento dei supplementari inserendo Bogdani attaccante per un difensore Belmonte. Nei minuti finali il Siena adoperava due cambi, fuori Larrondo dentro Gonzales, fuori l’ex Mannini dentro Sestu bravo a saltare l’uomo. Il Napoli aveva anche due occasioni per chiudere la partita ma Hamsik e Lavezzi sprecavano da ottima posizione. Nel Napoli entrava anche Pandev per Lavezzi. Per il Siena nel finale di gara un tiro di Vergassola finito a lato .Nei quattro minuti finali di recupero, la sofferenza era tutta per il Napoli, finita quando De Sanctis in uscita bloccava un pallone destinato all’Albanese Bogdani. A fine partita per Il Napoli parlavano il tecnico Mazzarri, Cavani e P.Cannavaro per il Siena Sannino e il presidente Mezzaroma. Cavani era contento del raggiungimento della finale, ma ora voleva pensare solo al prossimo obiettivo il terzo posto in campionato. Mazzarri invece dichiarava di essere preoccupato per le condizioni di Maggio e per la tenuta della sua squadra calata nella ripresa in vista della partita in campionato per la prima volta in casa alle ore 15.00 contro il Catania. In più si diceva contento nel vedere che a Roma in finale di Coppa ci sarà mezza Napoli e di essere dispiaciuto che Gargano non ci sarà per squalifica. Ora il Napoli per il finale di stagione avrà tutta la settimana sgombra d’impegni. P. Cannavaro anche lui era contento del passaggio del turno e ammetteva che sentendo i cori del San Paolo gli venivano i brividi pensando a Roma. Sannino e Mezzaroma invece erano contenti della prestazione del Siena e dello spettacolo offerto dalle due squadre in campo con tanti giocatori italiani. Il presidente Mezzaroma era contento anche per i tanti tifosi provenienti da Siena , aggiungendo che la sua squadra per il prossimo anno ci riproverà ancora per la Coppa Italia, magari restando in A con la salvezza conquistata.

Napoli Siena in finale in Coppa Italia cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *