27 dicembre 2011 Scritto da 0 | Napoli

Napoli Genoa una partita di calcio che sembra tennis

Tags:

Napoli Genoa una partita di calcio che sembra tennis. Mercoledì sera allo stadio San Paolo di Napoli si è giocata Napoli Genoa. Due squadre a pari merito a 21 punti. I partenopei per puntare alla Champions League, il Genoa per confermarsi e per tenere la panchina di Malesani ben salda. Subito in
venticinque minuti il Napoli sembrava aver chiuso la pratica Genoa con 3 goal. Al decimo minuto bravo Cavani a scattare sul filo del fuorigioco e a segnare. Un
minuto prima del goal le amnesie del Napoli soprattutto con Campagnaro che
faceva involare Caracciolo da solo davanti a De Sanctis.

Napoli Genoa una partita di calcio che sembra tennis

Al diciannovesimo minuto ripartenza del Napoli, gioco preferito dei partenopei, azione conclusa da Hamsik dopo un tentativo di assist per Pandev. Al ventiquattresimo minuto Pandev si involava e dava un pallone d’oro a Cavani che con uno splendido cucchiaio scavalcava Frey per il 3-0. Al Ventisettesimo minuto il Genoa provava un sussulto segnando con Jorquera ed accorciando le distanze. Pandev segnava con una splendida azione il quattro a uno. Nel primo tempo il Napoli sembrava un’altra squadra e aver risolto i problemi a centrocampo. Nel secondo tempo in seguito al cambio del trentanovesimo minuto del primo tempo Caracciolo Jankovic, quest’ ultimo si rendeva pericoloso con una conclusione parata da De Sanctis,. Era l’ultimo sussulto rossoblu’. Il Napoli amministrava la partita ed adoperava qualche cambio con Fernandez per P.Cannavaro e Dzemaili per Gargano che dopo dieci minuti aveva appena il tempo di ritornare a segnare dopo 4 anni in serie A. Il Napoli continuava ad attaccare e tra il ventesimo minuto ed il trentesimo Cavani aveva il tempo di “ mangiarsi” due goal. Il finale di partita è pura accademia dove il Napoli sembrava il Barcellona nascondendo palla ai rossoblu’.Mazzarri dava anche a Lucarelli l’occasione di entrare, ma era Zuniga che sigillava il risultato sul 6 a 1 con uno splendido tiro. Nelle dichiarazioni di fine gara stupiva come sia De Laurentis che Mazzarri non si presentassero in conferenza stampa alimentando le voci di possibili dimissioni del tecnico toscano e di un divorzio a giugno. Nel Napoli a parlare erano i calciatori e d i dirigenti. Bigon e Fassone spiegavano come Vargas sia l’unico acquisto per gennaio e chiarivano che Mazzarri voleva solo tornare a casa prima delle festività natalizie spegnendo le voci infondate. Per il Genoa Malesani ammetteva la netta superiorità del Napoli dicendo di aver già parlato con il presidente Preziosi.

Per i giocatori del Napoli a parlare sono stati: Inler,Fernandez,Aronica,P.Cannavaro,Pandev,Zuniga,Gargano
e Mascara logicamente tutti contenti della prestazione super, Zuniga e Gargano anche dei loro goal. Per il Genoa probabile esonero di Malesani con De Canio probabile sostituto.

Napoli Genoa una partita di calcio che sembra tennis cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *