10 settembre 2011 Scritto da 0 | Napoli

Il napoli vince e convince

Stasera alle ore 20.45 il Napoli ha fatto il suo esordio al Manuzzi di Cesena, inaugurando anche il primo campo sul sintetico in serie A. Subito dopo nemmeno tre minuti la squadra di Mazzarri andava in vantaggio con il Pocho Lavezzi sfruttando un assist su una rimessa laterale dell’inesauribile Campagnaro e un errore di tutta la difesa cesenate. Dopo il Napoli sfiorava il raddoppio piu’ volte con cavani, quando a metà del primo tempo il Cesena perveniva al pareggio con un goal di Guana bravo ad anticipare Cannavaro con un cross proveniente dalla sinistra da un ottimo Eder che con la sua velocità per tutto il primo tempo ha messo in difficoltà tutto il lato sinistro della difesa partenopea. Sul finire del primo tempo il Napoli ancora vicino al goal con lavezzi che non riusciva a mettere dentro il pallone dopo uno scambio con Santana.

Il napoli vince e convince

Il secondo tempo continuava sulla falsariga del primo con un Cesena molto veloce che metteva in difficoltà gli esterni del Napoli. Dopo l’espulsione di Belouane e con il successivo ingresso di Hamsik il Napoli andava in vantaggio con un goal del suo uomo migliore Campagnaro proprio su assist dello slovacco. Verso al fine del secondo tempo un incredibile errore di Pandev sotto misura, dava vigore all’ azione del Cesena
che nonostante l’inferiorità numerica cercava il pareggio fino al goal di Hamsik con uno splendido tiro da fuori area che chiudeva la partita, Napoli primo in classifica per una notte questa città ne aveva proprio bisogno. Ora c’è il Manchester City da affrontare in Champions e nonostante la vittoria di oggi il tecnico Mazzarri ha sottolineato nelle interviste post gara di non ripetere gli stessi errori difensivi e di essere preoccupato per il numero di partite rispetto alla squadra inglese guidata dal tecnico italiano Roberto Mancini.

Il napoli vince e convince cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *