14 dicembre 2011 Scritto da 0 | Napoli

Il napoli sempre più lontano dal quarto posto

Tags:

Il napoli sempre più lontano dal quarto posto. Stasera sul sintetico dello stadio Piola di Novara si è giocata Novara Napoli valevole per la quindicesima giornata di campionato. Il Napoli voleva continuare a vincere dopo la storica qualificazione in Champions, invece il Novara voleva regalare una soddisfazione al proprio pubblico per il suo obiettivo salvezza. Come al solito quando il Napoli gioca al Nord c’erano circa cinquemila tifosi ospiti sparsi in tutti i settori dello stadio molti dei quali provenienti dalle regioni limitrofe. La partita dopo un primo inizio di studio si delineava con il Novara chiuso a riccio visto che ha cambiato modulo il 5 -3-2 per bloccare le fasce al Napoli e con i partenopei che non riuscivano a trovare il loro gioco forse anche per il campo sintetico troppo veloce che penalizza le squadre tecnicamente piu’ valide anche se oggi si presentavano a trazione anteriore con Hamsik in mediana e con Pandev lavezzi e Cavani in attacco.

Il napoli sempre più lontano dal quarto posto

Dopo 12 minuti buona occasione del Napoli con Maggio che invece di tirare effettuavaa un passaggio indietro per Cavani. Al quattordicesimo minuto Pandev provava di testa. Al 25 minuto bravo Ujkani in uscita su Cavani. Dopo una mezz’ora di predominio napoletano, il Novara si faceva vedere con Rigoni. Al trentaquattresimo minuto grossa occasione del Napoli con Maggio che di testa mandava di poco a lato. Al 36 minuto Rubino iniziava a farsi vedere con maggior insistenza ed il Napoli soffriva di piu’ i cross provenienti dalle fasce ma la sua girata era salvata da Aronica . Nel primo tempo si vedeva la mancanza di lucidità nel Napoli e il poco ritmo a centrocampo visto l’ esperimento adoperato da Mazzarri visto anche il cambio di modulo di Tesser. Nel secondo tempo senza cambi Novara ancora pericoloso con Rubino che di testa mandava a lato. Al 13 minuto Radovanovic pericoloso con un tiro da fuori area. Al 64 minuto Rubino sporcava il destro di Mazzarani .Il Napoli invece continuava a trovarsi in difficoltà visto che il Novara difendeva in dieci. Al 70minuto Novara in vantaggio con una bella punizione dalla distanza di Radovanovic con la barriera che incolpevolmente si apriva. A questo punto nel Napoli Lavezzi provava a prendere per mano la squadra e Mazzarri inseriva anche Inler per Dossena , Zuniga per Aronica e precedentemente anche Mascara per uno spento Cavani. Quando il Novara pregustava i tre punti ecco il pareggio del Napoli dopo una svirgolata di Hamsik Dzemaili ribadiva in rete. A questo punto il Napoli si gettava a capofitto per trovare la vittoria, con le conclusioni di Lavezzi sempre pericolose. Verso la fine della gara Tesser inseriva Porcari e Morimoto per Radovanovic e Mazzarani. all’ultimo minuto di recupero giallo per un presunti rigore su Pandev ma le immagini non chiariscono. Comunque l’arbitraggio che scontenta il Napoli per decisioni dubbie. A fine gara nelle dichiarazioni Mazzarri non si soffermava sule decisioni arbitrali confermando le difficoltà mentali e di lucidità ,fiducioso di recuperare meglio le tossine della Champions in una settimana senza impegni in vista della Roma e del Genoa. Tesser era rammaricato dei tre punti persi e contento di aver concesso poco al Napoli nella strada che porta alla salvezza e di aver riscattato il ko con la Lazio lunedi’ sera. Il Napoli per la qualificazione in Champions si deve dare una mossa visto il distacco di sette punti da Milan e Lazio.

Il napoli sempre più lontano dal quarto posto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *