19 febbraio 2012 Scritto da Claudio 0 | Juventus

Juventus Catania partita indirizzata dall’esplusione di Motta

Tags:

Juventus Catania partita indirizzata dall’espulsione di Motta. Allo Juventus Stadium è andata in scena Juventus – Catania. La partita è stata preceduta dalle innumerevoli polemiche arbitrali dopo lo sfogo di Conte, per il quale in questi giorni alcuni dirigenti di altre sono risentititi. Subito all’inizio il Catania si faceva arrembante con un tiro dell’ex Almiron bravo Buffon a parare, ma dopo pochi istanti il Cataniaandava in vantaggio al quarto minuto con una bella conclusione di Barrientos. Da qui assistiamo a molti tentativi della Juventus.

Juventus Catania partita indirizzata dall’esplusione di Motta

Al ventiduesimo minuto la Juventus perveniva al pareggio con una bella punizione di Pirlo, con kosicky disponeva male la barriera,segnava il suo primo goal in maglia bianconera. Nei minuti successivi due occasioni per parte con due legni il primo di Berghessio sul perfetto contropiede del Catania, per la Juventus la traversa di Quagliarella. Anche verso la fine del primo tempo, la Juventus manifestava alcune difficoltà difensive, ma comunque la Juve andava vicina al goal del vantaggio con una girata di Quagliarella .Nella ripresa Juve subito pericolosa con Barzagli. Dopo il primo quarto d’ora vedendo il Catania affannare Montella sostituiva il deludente Lodi con un difensore Spolli. Al sessantaquattresimo minuto l’episodio che cambiava la partita, l’espulsione dell’ex Motta per doppia ammonizione, per un fallo peraltro ingenuo .In seguito dopo un minuto di gioco grande occasione per Almiron. Dopo l’espulsione Montella toglieva Berghessio per Seymour. A questo punto anche la Juve adoperava i cambi con Linchesteiner al posti di Padoin e l’ingresso di Vucinic al posto di Borriello. Su una punizione di Pirlo Chiellini di testa portava la juve in vantaggio verso la mezz’ora del secondo tempo. Un altro errore di Kosicky con un rinvio centrale che dava la possibilità a Quagliarella di involarsi verso la porta e di segnare il 3-1 .Nell’esultanza però i giocatori della juventus esageravano e Quagliarella e Pepe andavano ko. Il Catania per aver diminuito il peso offensivo non attaccava più e la partita si concludeva cosi’. Nelle interviste di fine gara hanno parlato Pirlo, Conte e Buffon per la juve, Barrientos e Montella per il Catania. Pirlo si diceva consapevole che la vittoria di oggi non è stato facile contro un Catania ben messo in campo , ma che oggi l’importante fosse vincere .Ora la grande sfida al Milan, che per lui tornare a San Siro dopo 9 anni per la terza volta, sarà comunque emozionante .Conte invece dopo aver visonato il Catania contro Il Genoa sapeva delle insidie che poteva portare questa partita, in virtù anche della formazione cambiata in massa dopo Parma del recupero di mercoledi’.Conte contento del balzo in classifica ma esprime timori per la forza dell’avversario nello scontro diretto imminente. Sull’esultanza dirà ai giocatori di placarsi. Montella esprime il rammarico per il risultato nonostante l’ottima partita, rimproverando solo ai suoi giocatori p di non essere stati abbastanza cinici. Contando anche che in inferiorità numerica il catania poteva portarsi in vantaggio con Almiron , sul quale Buffon che è un fuoriclasse è stato bravo a parare, Buffon ha dichiarato che i tre punti sono stati importanti per la classifica e di aver giocato contro un avversario difficile, la sua parata è stata fondamentale perché avvenuta in un momento di difficoltà. Lui la pensa che la Juve andrà ad affrontare il Milan con la mentalità di una provinciale e crede come il suo allenatore il Milan favorito per lo scudetto .Barrientos invece era contento per il goal , ma rammaricato per esser uscito dall’Olimpico senza punti conquisati.

Juventus Catania partita indirizzata dall’esplusione di Motta cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *