logo.png

24 febbraio 2012 Scritto da Claudio Gervasio 0 | Champions League, Inter

Marsiglia Inter colpo di coda

Tags:

Marsiglia Inter colpo di coda. Allo stadio velodrome di Marsiglia si è giocato l ’andata del quarto di finale tra Marsiglia ed Inter. Per i transalpini questa Champions rappresenta la voglia di sperimentare, non avendo esperienza in campo internazionale. Per l’Inter invece prima della trasferta di Napoli questo match rappresentava un viatico molto importante non solo per la squadra ma anche per il tecnico. Discutono ad inizio gara le scelte di Ranieri di tenere fuori due punte di ruolo con Pazzini e Milito, per far posto a Forlan e Zarate. Dopo le prime azioni del Marsiglia, è l’Inter a prendere almeno il sopravvento del gioco con delle buone occasioni per Forlan e Zarate, al 20°minuto del primo tempo, tiro di poco a lato di Cesar Azpiliculeta.

Marsiglia Inter colpo di coda

Nella parte centrale del primo tempo, si vede nell’Inter lo squilibrio tattico per la posizione di Sneijder, il finale di tempo è tutto di marca interista, con delle buone occasioni per Zarate e Cambiasso. La ripresa inizia sulla falsariga del primo, con l’Inter che tiene il predominio del gioco, ma senza riuscire a graffiare più di tanto la porta difesa da Mandandà. In più l’Inter si presenta con Nagatomo al posto di Maicon uscito per un infortunio che sembra abbastanza serio. Al quarantottesimo minuto del primo tempo colpo di testa parato a Brandao. Nei minuti successivi è ancora il Marsiglia a provarci. Al ventesimo minuto della ripresa sostituzione per l’Inter esce Mauro Zarate ed entra Obi. A cavallo della mezz’ora del secondo tempo, due buone occasioni da rete per l’Inter con i tiri di Forlan e Stankovic .Verso la fine della gara brividi per i numerosi tifosi azzurri giunti in costa azzurra con il Marsiglia che aumenta la pressione, con due occasioni con Andre Awey. Ma proprio allo scadere, quando la partita sembra destinata ad uno scialbo 0-0 , ecco il goal del Marsiglia che aumenta la crisi neroazzurra con il goal di testa di Andre Awey. A fine gara hanno parlato Zanetti e i due tecnici con Ranieri che ai microfoni della Rai ha spiegato che è un periodo in cui gira tutto storto ,ma lui crede nella squadra. Poi per il discorso delle punte ha spiegato le esclusioni per motivi puramente tattici perché Pazzini va servito in profondità e Milito non si era allenato bene causa influenza, poi aggiunge che per il gioco adoperato non si sarebbe meritata la sconfitta. Mentre Zanetti ha evidenziato i problemi dell’Inter, dicendo anche di stare con l’allenatore e di concentrarsi alla supersfida di Napoli di domenica sera Deschamps salutatosi con Maicon ad inizio partita quando i due erano insieme ai tempi del Monaco, era contento della sua squadra contando anche l’inesperienza internazionale e avendo 5 giocatori al debutto in questa manifestazione, in più ha ricordato come l’Inter avesse giocatori con 50 presenze alle spalle di Champions League, a domanda precise sulla sua ex squadra, la Juve, è apparso ben informato sul campionato italiano dicendo che sabato ci sarà il big match tra Milan e Juve. Ora si attendono solo i responsi sull’infortunio di Maicon e se Moratti avrà voglia di parlare.

Marsiglia Inter colpo di coda cosa ne pensi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>