20 settembre 2011 Scritto da 0 | Inter, Roma

Inter Roma il match della crisi

Tags:

Ieri allo Stadio san siro sotto una fitta pioggia si è disputato il match tra due squadre in crisi. I due allenatori Gasperini e Luis Enrique dovevano riscattare i passi falsi in campionato e nelle Coppe europee. Subito all’inizio del primo tempo la Roma prendeva il sopravvento sul gioco attuando un possesso palla alla spagnola per intepretare al meglio il calcio di Luis Enrique, che metteva in atto un’ idea innovativa dal punto di vista tattico mai vista in Italia con due soli difensori di ruolo come Burdisso e Kjaer. In venti minuti la Roma andava vicino al goal in due occasioni con Borini e De Rossi. Alla metà del primo tempo brutto infortunio a Stekelemburg provocato da un calcio di Lucio reo di non aver ritirato la gamba sull’uscita del portiere Giallorosso .Si è temuto anche il peggio con il portiere che per due minuti ha perso conoscenza. Subito Dopo l’arbitro ha ammonito ll difensore interista. Verso la fine del primo tempo è uscita fuori l’Inter in contropiede andando al tiro con Forlan , Sneijder Nagatomo e Milito. La ripresa inizia subito con l’Inter pericolosa con un colpo di testa di Milito di poco a lato. Ancora Roma pericolosa con Osvaldo bloccato da un’ uscita di Julio cesar. Il secondo tempo poi si svolgeva come il primo con la Roma che si abbassava e con l’Inter che prendeva coraggio soprattutto dopo l’inserimento di Zarate che dava piu’ verve alla manovra Neroazzurra. Verso la fine della partita le migliori occasioni dell’Inter, anche se Gasperini con la sostituzione contestata dal pubblico di Forlan con Muntari sembrava un cambio per difendere il risultato. Negli ultimi secondi ecco la grande occasione per l’Inter sul tiro di Cambiasso c’era la grande opposizione di Kjaer che si sostituiva al portiere. Alla fine meglio la Roma sul predominio territoriale, ma si sono visti anche i progressi della squadra di gasperini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *