14 novembre 2011 Scritto da 0 | Notizie

Pescara Padova una bella partita finita in pareggio

Tags:

Pescara Padova una bella partita finita in pareggio. Oggi vista la mancanza della serie A c’è stato l’anticipo delle 20.45 di Serie B tra Pescara e Padova valevole per la quindicesima giornata di campionato. Questa sfida era di alta classifica viste le ambizioni di promozione delle due squadre e per la composizione degli organici. Questa volta il Pescara ha sofferto nei minuti iniziali fatto strano, visto che in casa ha vinto sei volte su sei. Padova subito pericoloso dopo cinquanta secondi con Cacia , bravo Anania in uscita.

Pescara Padova una bella partita finita in pareggio

Anania ancora protagonista perché con le squadre di Zeman che optano per la difesa alta il portiere si trasforma in libero. Per almeno venti minuti il Pescara ha sofferto il pressing del Padova con i centrocampisti con Insigne e Immobile che non riuscivano ad illuminare il gioco offensivo dei pescaresi . Nella seconda parte del primo tempo si facevano vedere gli uomini piu’ pericolosi Insigne e Immobile da una parte ed all’altra parte Cutolo e Drame. Sul finire di tempo grande occasione per il Pescara che faceva anche intravedere il suo grande gioco con Insigne che spreca da ottima posizione. Nel secondo tempo il Pescara ben strigliato da Zeman iniziava con un’altra marcia. Dopo dieci minuti Immobile colpiva un palo con un bel destro. Al sedicesimo minuto della ripresa Pescara in vantaggio dopo una bella azione di Gessa che dava l’assist ad Insigne talentino di proprietà del Napoli che siglava il suo settimo goal in campionato. In seguito al vantaggio il Pescara aveva altre due palle goal con una girata di Immobile in precario equilibro il quale in precedenza era stato protagonista di una carica evidente sul portiere Pierin del Padova e con una punizione di Togni finita di pochissimo al lato. Dopo di che il Pescara si spegneva e il Padova avanzava il suo baricentro. Zeman ridisegnava il centrocampo inserendo Verrati per Immobile e Soddimo per Sansovini. L’attaccante di proprietà della juve inoltre è apparso nervoso infatti ha subito un ammonizione e forse stanco perché rientrava titolare dopo un infortunio. Nonostante i cambi il Pescara era in debito d’ossigeno e il Padova andava vicina al pareggio a cinque minuti dal termine con due conclusioni di Cutolo e con un colpo di testa finito di poco a lato. Inoltre il Padova per dare piu’ peso all’attacco inseriva Ruopolo per Marcolini .Prima del novantesimo Soddimo usciva a sua volta per fare posto a Konè. In seguito ai cinque minuti di recupero, il Padova si spingeva in avanti e proprio negli ultimi minuti trovava il pareggio in maniera rocambolesca con Trevisan dopo che la sua conclusione era stata deviata. Il forcing pescarese nei restanti quattro minuti soprattutto con Insigne e Verrati non sortiva i frutti sperati. A fine gara Insigne prossimo vincitore del premio come migliore under 21 dichiarava ancora una volta a Sky il suo desiderio di vestire la maglia del Napoli ed esprimeva il sogno di giocare con suo fratello Roberto ora in primavera dicendo che è piu’ forte di lui.

Pescara Padova una bella partita finita in pareggio cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *