logo.png

17 marzo 2012 Scritto da 0 | Notizie

L’Italia del rugby evita il cucchiaio di legno

Tags: ,

L’Italia del rugby evita il cucchiaio di legno Dopo quattro nette e pesanti sconfitte l’Italia del rugby finalmente ottiene una vittoria nell’ultimo match del sei nazioni. Battuta la Scozia ed evitato il cucchiaio di legno che va invece proprio agli scozzesi. Il grande cuore azzurro, fatto di difesa, testardaggine ma anche di intelligenza tattica ci regalano un pomeriggio romano fatto di sorrisi tricolori. Alla fine è 13-6: l’Italia sa ancora vincere e lo ha dimostrato oggi: su 80 minuti si è giocato nella metà campo scozzese per almeno un’ora. In tutto questo che spettacolo lo stadio Olimpico. I tifosi italiani senza dubbio meritano dieci e lode.

L’Italia del rugby evita il cucchiaio di legno

La Scozia è abulica e senza forze. Passa pochissime volte la metà campo e ancor meno la linea dei 22. Linea dei 22 che, invece, gli uomini di Brunel aggrediscono spess. Tuttavia il primo tempo si chiude sul 3-3. La rpresa comincia alla grande, con la meta di Venditti, prima ed unica della gara e subito dopo su calcio Burton fa volare il punteggio sul10-3. Al 16’ esce Fabio Onagro (entra D’Apice) e lo stadio romano si scioglie in un lungo applauso. Lui si commuove perché è l’ultimo match con la maglia della nazionale.La Scozia, intanto accorcia le distanze su calcio piazzato,  Ma a 4 minuti dalla fine gli azzurri finiscono gli scozzesi con un drop di Burton. E’ il fendente che mette al tappeto una Scozia bruttissima, mai in partita e con la testa altrove.

L’Italia del rugby evita il cucchiaio di legno cosa ne pensi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>