logo.png

20 marzo 2012 Scritto da Claudio Gervasio 0 | Calcio

Pescara Brescia un pareggio che serve a poco

Pescara Brescia un pareggio che serve a poco. Nel posticipo della 30°giornata di Serie B si sono affrontate alo stadio Adriatico Pescara e Brescia .Partita molto importante sia in chiave Play Off che per la promozione diretta con la grande bagarre tra cinque squadre. Il Brescia iniziava subito forte e al terzo minuto sfruttando le disattenzioni difensive della squadra di Zeman, in contropiede il Brescia si portava in vantaggio con Piovaccari. Subito la reazione del Pescara che con il suo solito gioco trovava il pari con una splendida combinazione Verrati Immobile per l’1-1 al 22°minuto.Nemmeno il tempo di mettere la palla al centro che il Brescia riceveva un calcio di rigore molto dubbio per delle trattenute in area , ma il giovane gioiellino EL Kaddouri sbagliava calciando sul palo il rigore, che si sarebbe dovuto ripetere per l’entrata anticipata in area di Cascione.

Pescara Brescia un pareggio che serve a poco

Ma in Italia ormai i rigori non si ripetono. In più c’erano anche schermaglie tra le due tifoserie. Per la fase finale del primo tempo era il Pescara a rendersi pericolosa con i due gioiellini napoletani Immobile ed insigne. Nella ripresa stesso copione del primo tempo il Brescia pericoloso in contropiede con El kaddouri e Piovaccari in contropiede e con Il Pescara che cercava di imporre il proprio gioco, ma con un Brescia cosi’ ben messo in campo da Calori c’era ben poco da fare. Al 54°minuto Sansovini aveva la palla buona del2-1 ma calciava a lato. Subito dopo ,la partita diventava sempre più nervosa, con vari falli a centrocampo su Immobile ed Insigne. . Alla mezz’ora di gioco si rendeva ancora pericoloso il Brescia con una conclusione di El kaddouri ben parata da Anania. Nel finale di gara per il Brescia andava Piovaccari ed entrava Feczsesin e Fusto Rossi per Vass a centrocampo. Nei minuti conclusivi di gioco co n un Insigne sempre più nervoso e con un arbitro con i padroni di casa troppo fiscale, il Pescara tentava la vittoria più con la forza dei nervi e al 1 minuto di recupero dei quattro concessi ne faceva le spese Verratti facendosi espellere per una brutta entrata sul belga del Brescia El Kaddouri. Da lodare lo striscione della curva pescarese per le 22 vittime di bimbi di nazionalità belga morti nell’incidente del pulmann in Svizzera .Nelle interviste di fine gara hanno parlato i due tecnici Zeman e Calori. Zeman ha confermato che il suo Pescara ha sofferto per tutta la partita, giocando bene soprattutto il primo tempo ammettendo il nervosismo per la classifica sub Judice per i fatti di Padova e criticando l’arbitro giovane Nasca a suo dire troppo poco propenso ad applicare la regola del vantaggio al suo Pescara nei minuti culminanti .Calori invece era contento del suo Brescia per aver concesso poco al Pescara e di dissentire dalle critiche arbitrali di Zeman. Alla fine un punto che serve più al Brescia per la rimonta Play Off.

Pescara Brescia un pareggio che serve a poco cosa ne pensi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>