5 aprile 2012 Scritto da 0 | Calcio

Nuovi arresti e nuove rivelazioni nell’inchiesta last bet

Tags: ,

Nuovi arresti e nuove rivelazioni nell’inchiesta last bet Metà squadre del campionato scorso sono state chiamate in causa. Se siano giocatori o le stesse società coinvolte, questo spetterà verificarlo agli inquirenti. Sotto osservazione sono finite anche le partite del Bari fuori casa, contro il Milan, il Palermo e il Parma. E quelle in casa, contro il Chievo, la Sampdoria, la Roma. Vediamo cosa dirà Masiello su quelle gare. Ora si aspetta il gip, che dovrà decidere se Andrea Masiello e Giovanni Carella e Fabio Giacobbe devono rimanere in carcere. E già oggi la Procura potrebbe esprimere il suo parere alle istanze di scarcerazione. Di certo, è pronta a verbalizzare le conferme e le rivelazioni di Andrea Masiello.

Nuovi arresti e nuove rivelazioni nell’inchiesta last bet

Interrogatorio, che riprenderà stamattina, promette nuovi sviluppi. Perché è chiaro che per la Procura sono decisive le sue ammissioni sui sospetti di coinvolgimenti di giocatori e di scommettitori. Insomma, una conferma e qualche giocatore tra gli otto indagati – tra i Marco Rossi, Alessandro Parisi o Simone Bentivoglio – finiscono in carcere. Qualche giorno dopo le partite truccate, sui conti correnti di Masiello e dei suoi soci Fabio Giacobbe e Giovanni Carella sono stati versati quasi 40 mila euro in contanti. Intanto in mano gli investigatori hanno diversi elementi per sostenere che altre partite, oltre a Genoa-Bari e Udinese-Bari (campionato 2009/10); Cesena-Bari, BariLecce e Bologna-Bari (campionato 2010/11), sono state taroccate. Intanto Bari-Sampdoria, e questo perché è provato che il giorno prima della sfida, gli «zingari» scommettitori piombarono nell’hotel del Bari dove i giocatori erano in ritiro.

Nuovi arresti e nuove rivelazioni nell’inchiesta last bet cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *