logo.png

20 marzo 2012 Scritto da 0 | Calcio, Serie A

Non si placa la rabbia dei tifosi della Fiorentina

Tags: ,

Non si placa la rabbia dei tifosi della Fiorentina Dopo il pesante 5-0 subìto dalla Juventus, l’umore dei tifosi della Fiorentina è sempre più nero e la pazienza sembra essere ai minimi storici. La squadra, alla partenza per il ritiro di Viareggio, che durerà punitivamente da martedì a sabato, è stata contestata davanti allo stadio da circa una cinquantina di tifosi. Area pesante e insulti offensivi: “Vergogna”, “Andate a lavorare” e “Venduti” sono alcuni degli slogan urlati ai giocatori mentre salivano sul pullman dopo l’allenamento. Presenti due auto dei carabinieri, due camionette della polizia e agenti della Digos, che però non sono stati costretti fortunatamente ad intervenire.

Non si placa la rabbia dei tifosi della Fiorentina

Il giocatore più rappresentativo della Fiorentina e probabilmente uno dei pochi ancora stimati dalla piazza, Stevan Jovetic, durante la contestazione ha avuto un confronto con i tifosi. “Fino alla fine state con noi, se ci abbandonate siamo rovinati”, le parole del montenegrino ai tifosi viola radunati fuori dalla Curva Fiesole. “Se per voi è difficile, per noi lo è ancora di più – ha aggiunto Jovetic -. Voi siete arrabbiati, noi lo siamo ancora di più”. Il giocatore più contestato è stato ovviamente Alessio Cerci, che ha rimediato tre giornate di squalifica per l’espulsione nella gara con la Juventus e già vittima di incomprensioni con la tifoseria viola per passate presunte dichiarazioni apparse sul social network twitter sue e della sua fidanzata.

Non si placa la rabbia dei tifosi della Fiorentina cosa ne pensi?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>