13 aprile 2012 Scritto da 0 | Calciatori, Calcio, Lazio

Mauri ribadisce l’estraneità ai fatti

Tags: , ,

Mauri ribadisce l’estraneità ai fatti Gli uffici della Procura Federale di Roma hanno ospitato in mattinata l’interrogatorio di Stefano Mauri, centrocampista della Lazio tirato in ballo dall’inchiesta sul calcioscommesse. Il giocatore è stato ascoltato per tre ore e mezza. Il calciatore biancoceleste è stato chiamato a difendersi dalle accuse di Gervasoni legate alle presunte combine delle partite Lazio-Genoa e Lecce-Lazio, nella scorsa stagione di Serie A.

Mauri ribadisce l’estraneità ai fatti

“Non posso parlare – ha detto – ma sono tranquillo, è andato tutto bene e ai tifosi laziali dico di stare tranquilli”. I suoi legali sono soddisfatti: suoi legali sono soddisfatti: “Il clima era disteso e non ci sono state fatte delle contestazioni. Confidiamo in una rapida archiviazione. C’è la totale estraneità dei fatti'”. Gli avvocati, invece, non si sono sbilanciati sul fatto che ci sia stato un ‘”confronto all’americana’” tra lo stesso Mauri e Carlo Gervasoni, uno degli uomini cardine dell’inchiesta sul calcioscommesse e colui che ha parlato del coinvolgimento di molti giocatori (tra cui lo stesso laziale) parlando di molte partite di serie A oggetto di combine. Dopo molta anticamera, è entrato nell’ufficio del procuratore anche Christian Brocchi, compagno di squadra dello stesso Mauri.
Queste le dichiarazioni dell’avvocato della Lazio, Gian Michele Gentile: “Abbiamo parlato con i due calciatori che ci hanno garantito la loro totale estraneità, anche di semplice conoscenza, di quello che di illecito poteva avvenire. Questa cosa turba l’ambiente – sbuffa però l’avvocato -, turba la serenità, la stampa dà risalto, li considera come se fossero condannati, e questo in un momento in cui la serenità è importante per il gruppo che è chiamato a impegni decisivi”. Gentile si esprime anche sui tempi della giustizia sportiva. “Giustizia lampo? Quello che leggo è che vorrebbero chiudere prima dell’estate, l’importante è che sia seria. La Lazio in questa vicenda non c’entra nulla. Brocchi e Mauri dichiarano che non c’entrano nulla. Credo che non ci siano problemi e preoccupazioni di alcun genere”.

Mauri ribadisce l’estraneità ai fatti cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *