logo.png

11 febbraio 2012 Scritto da 1 | Calcio

Juventus ipoteca il passaggio del turno

Tags:

Juventus ipoteca il passaggio del turno.  Allo stadio San Siro, si è giocata l’andata della semifinale di Coppa Italia tra Milan e Juve. Le due squadre come confermato dai tecnici, tengono molto a questa competizione, anche se hanno apportato alcuni cambi nelle formazioni per un mini turn over. Nella Juve si sono visti in formazione Caceres e Padoin da poco arrivati, mentre Allegri ha confermato El Shaarawy in formazione, non mandando nemmeno in panchina uno scalpitante Inzaghi. Inizia subito bene la Juve, con un bel destro di Borriello al dodicesimo minuto, di poco a lato. Subito dopo tiro di Seedorf. Ancora una buona occasione per il Milan con El Shaarawy che nell’occasione si dimostra egoista calciando direttamente in porta senza passare ad Ibrahimovic ben appostato in area. Verso la mezz’ora viene fischiato un fuorigioco millimetrico a Giaccherini. Al trentanovesimo minuto di gioco apprensione per il Milan per un infortunio occorso a Thiago Silva per un dolore al fianco, ma dopo pochi minuti, il calciatore poteva riprendere il gioco. Nell’intervista resa nell’intervallo Giaccherini giudicato migliore in campo per il momento dichiara che Conte ha chiesto intensità, che la juve sta giocando abbastanza bene e che il Milan comunque è una grande squadra e bisogna stare attenti. Nel secondo tempo al cinquantaduesimo minuto, Juve già in vantaggio.

Juventus ipoteca il passaggio del turno

Juventus ipoteca il passaggio del turno

Bravo Padoin a rubare il tempo alla difesa Rossonera e a passare la palla a Giaccherini, sulla ribattuta pronto Caceres a mandare la palla in rete. A questo punto Allegri inserisce la terza punta Robinho per Emanuelson per non dare punti di riferimento alla difesa juventina. Al cinquantaquattresimo minuto gran tiro di Ibra su punizione, bravo Storari a respingere. Verso il quarto d’ora, occasione per il raddoppio bianconero con un bel destro di Del Piero di poco fuori. Al sessantaduesimo minuto, il pareggio del Milan con El shaaarwy che raccoglie un assist dell’altruista Ambrosini , che preferisce non tirare di testa, ma bensi’ passare. A questo punto Conte rivoluziona mezza squadra facendo entrare Marrone, Vucinic e Quagliarella al posto di Padoin, Del Piero e Borriello. Alla mezz’ora di gioco tiro di Vucinic parato da Amelia, all’ottantaduesimo minuto, il goal vincente che decide la partita di Caceres alla sa prima doppietta italiana che raccoglie un cross di Giaccherini, piazzando con un bel pallonetto la palla all’incrocio dei pali. A nulla serve l’ingresso della quarta punta Maxi Lopez al posto di Van Bommel. Prima delle interviste post gara da segnalare alcune scintille con il sempre protagonista Ibrahimovic per un possibile calcio d’angolo non dato nel finale causauna deviazione di Storari e con Chiellini e il secondo storico allenatore del Milan Tassotti. Nelle interviste post gara hanno parlato Conte, Allegri e Amelia. Allegri si diceva contrariato pe raver perso l’ennesima partita nell’ultimo periodo e per aver fatto en errore ingenuo sul secondo goal della Juve e per aver fatto una buona gara. Conte prima rispondeva ad una domanda sull’esonero di Capello, dicendosi dispiaciuto per le sue dimissioni da ct dell’Inghilterra, per un tecnico che sulla panchina della Juve ha vinto tanto, poi elogiava i suoi e soprattutto quei giocatori che giocano meno in campionato venendo impiegati solo in Coppa. Su Padoin spiegava che il suo inserimento è stato più facile , per averlo già avuto a Bergamo , quindi conoscendo attentamente i meccanismi. Amelia anche lui si diceva dispiaciuto per il goal subito su e perché il Milan stava producendo il massimo sforzo. Per il mese di febbraio ora il Milan deve lavorare sodo per il campionato e Champions come confermato anche da Amelia. In vista del ritorno a Torino, si fa dura la qualificazione.

Juventus ipoteca il passaggio del turno cosa ne pensi?

One thought on “Juventus ipoteca il passaggio del turno

  1. Pingback: Juventus ipoteca il passaggio del turno « tuttosports

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>