13 aprile 2012 Scritto da 0 | Calcio

I conti in rosso delle squadre italiane

Tags:

I conti in rosso delle squadre italiane I dati della Figc parlano chiaro: la situazione dei club italiani non è affatto rosea. “Solo 19 club di calcio italiani su 107 totali hanno prodotto un utile nella stagione 2010/2011 e l’indebitamento delle società è spesso crescente”. L’ad dell’Inter Ernesto Paolillo lancia l’allarme sulla situazioni finanziaria delle squadre di calcio europee, e italiane in particolare.

I conti in rosso delle squadre italiane

Il dirigente nerazzurro ha preso parole in merita di fairplay finanziario, alla presentazione del Master in ‘Sport Management’ dell’università Milano-Bicocca. “E’ fondamentale per il futuro del calcio e sono convinto che porterà a una rivoluzione in positivo”. La Uefa stessa ha approvato regole e criteri volte a salvaguardare mercato e bilanci. “È necessario – dice Paolillo – incoraggiare i club a reggersi sui propri ricavi e a promuovere gli investimenti nel settore giovanile”. Un pensiero annche al nuovo ciclo dell’Inter:”Saremo senz’altro una squadra sempre più giovane, per mille motivi: perchè ci sono giocatori a fine carriera per ragioni anagrafiche e perchè nella ricerca di copertura di determinati ruoli ci si muoverà più sui talenti da esprimere che sui giocatori noti: ci sarà un ricambio notevole”. “Sono il primo tifoso di Stramaccioni avendolo catturato l’anno scorso dalla Roma per portarlo alla primavera dell’Inter. Ho vissuto tutti questi mesi al suo fianco seguendo tutto il suo lavoro sulla primavera: posso dire che è un professionista estremamente serio ed evoluto anche nella tecnica degli allenamenti e nello studio del calcio. Sembra più vecchio degli anni che ha, quindi un giovane allenatore, ma già formato”.

I conti in rosso delle squadre italiane cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *