13 marzo 2012 Scritto da Claudio Gervasio 0 | Champions League

Lazio e Udinese addio champions

Tags: ,

Lazio e Udinese addio champions. Lazio e Udinese due sconfitte che rimettono in gioco il Napoli per la Champions si sono giocati due posticipi per la 27°giornata di campionato tra Lazio – Bologna e Novara – Udinese, Lazio – Bologna: La partita di stasera era fondamentale soprattutto per i biancocelesti per la Champions , ed anche per avvicinarsi alla Juventus, che ormai soffre di pareggite. Bologna subito in vantaggio all’11°minuto con un goal di Portanova dopo una mischia. La Lazio abbozzava una reazione ma al 27°minuto di gioco, approfittando di un’uscita maldestra di Marchetti con un intervento di testa, ecco che Diamanti da centrocampo indovinava il tiro della domenica per lo 0-2. A questo punto la Lazio si gettava a capofitto nella ricerca del goal per accorciare le distanze, ma il nervosismo la faceva da padrone con Matuzalem che verso la fine del primo tempo si faceva espellere per una brutta manata in faccia a Diamanti, precedentemente però anche Rubin con una gomitata colpiva Klose, in questo caso l’arbitro Peruzzo non prendeva provvedimenti disciplinari. In seguito poi il tedesco sanguinava dalla bocca.

Lazio e Udinese addio champions

Giustificate quindi le proteste biancocelesti e di Reja. Nella ripresa la Lazio tentava una rimonta come quella in casa contro il Cesena con l’uomo in meno e in effetti per un errore di comunicazione tra Gillet e Rubin, i bolognesi combinavano la frittata per un disimpegno errato del difensore felsineo con il pallone che finiva in rete per l’1-2. La Lazio a questo punto riprendeva vigore, ma un contropiede orchestrato con Acquafresca , faceva spendere il fallo da ultimo uomo a Gonzales e la Lazio restava in 9 uomini. Sulla conseguente punizione Diamanti colpiva la barriera, ma Khrin trovava il suo primo goal in serie A festeggiatissimo dai suoi compagni di squadra. A questo punto nel bologna entrava Di Vaio tenuto a riposo per le fatiche del recupero di mercoledi’ con la Juve e il centrocampista Taider. Per il resto del secondo tempo il Bologna gestiva bene la gara. Nelle interviste di fine partita parlavano Reja, Hernanes, Khrin e Poli. Reja si lamentava per i pochi uomini che ha a disposizione e per il nervosismo che ha colpito Matuzalem quando la partita la Lazio aveva la possibilità di recuperarla, spiega perché si è lamentato con il quarto uomo perchè secondo lui l’espulsione diretta del brasiliano non c’era. Hernanes invece ha confermato che la Lazio ha sofferto un avversario come il Bologna e il nervosismo l’ha fatta da padrone. Pioli e Khrin invece erano contenti per il risultato e il giovane di scuola Inter per il primo goal segnato in massima serie .Pioli aggiungeva che era preoccupato della tenuta fisica dei suoi dopo mercoledi’ e per questo la vittoria valeva doppio. Novara – Udinese : questa partita racchiudeva molti aspetti da un lato ,il rientro di Tesser in panchina a Novara e dall’altro la possibilità per Guidolin di superare la Lazio in chiave Champions. Ma nella prima parte della partita era il Novara ad iniziare meglio dopo 8 minuti di gioco Handanovich doveva fare il miracolo su tiro di Rigoni. Al 16°minuto di gioco , ecco il vantaggio del Novara con Jeda di testa, ancora nel proseguo della gara Novara pericoloso con Rigoni. Dopo mezz’ora l’Udinese si affaccia alla porta difesa da Uikani con le conclusioni di Ekstrand e Pinzi, sul finire del tempo episodio da moviola, con un possibile rigore per fallo di Morganella su Asamoah. Nella ripresa Udinese pericolosa con un tiro di Benatia e con un altro possibile rigore per atterramento di Di Natale. Nel finale l’Udinese avrebbe anche trovato il pareggio con Danilo , ma veniva annullato il goal ingiustamente per fuorigioco inesistente. Nella ripresa gli inserimenti di Floro Flores al posto di Torje e di Barreto non sortivano gli effetti sperati, anche se il sudamericano dopo circa due anni di infortuni ha ritrovato il campo. Nelle interviste di fine gara hanno parlato i due tecnici Guidolin e Tesser. Guidolin si diceva consapevole delle difficoltà della partita, consolandosi del fatto che per la Champions anche la Lazio ha perso .Ora lo scontro diretto di domenica prossima contro il Napoli. Tesser invece si è dichiarato contento della vittoria per aver ritrovato il pubblico del Piola, dopo il goal annullato all’Udinese ha gioito per la liberazione.

Lazio e Udinese addio champions cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *