19 aprile 2011 Scritto da 0 | Calcio

Cavasin sotto accusa

Tags: , ,

Non migliora la situazione di Alberto Cavasin, neo allenatore della Sampdoria da circa un mese: infatti  alla sgradita accoglienza con bastoni e sassi lanciati verso il pullman  sabato notte al rientro da Milano, và aggiunta la contestazione di oggi di un gruppo di tifosi  a Bogliasco (sede degli allenamenti dei blucerchiati) dove si è quasi sfiorata la rissa . A cercare di calmare le acque oltre alla forza dell’ordine è intervenuto il capitano della squadra Palombo.

I tifosi, che molto probabilmente sono gli stessi che hanno minacciato di morte 5 giocatori sabato notte, contestano, oltre Cavasin, la mancanza di impegno di alcuni giocatori .

La Sampdoria, dopo la sconfitta di sabato contro il Milan per 3-0 e la vittoria del Cesena sul Bari per 1-0, è scivolata in piena zona retrocessione al terzultimo posto collezionando in 5 partite soltanto un punto. Nelle ultime 5 giornate la Sampdoria dovrà affrontare in ordine cronologico il Bari fuori casa, il Brescia in casa, il Genoa fuori casa, il Palermo in casa e la Roma fuori casa; due scontri diretti dunque i prossimi due turni con Bari e Brescia rispettivamente ultima e penultima in classifica.

E dire che la stagione dei blucerchiati era iniziata nel migliore dei modi con i preliminari di Champions League (andati poi male) con un Pazzini e un Cassano in più. È infatti proprio questo il problema principale della Sampdoria che escludendo il Bari, è il peggior attacco del Campionato con soli 26 goal segnati finora (18 goal segnati nel girone di andata con Pazzini e Cassano in rosa).

La tensione sale sempre più alle stelle, cosi capitan Palombo e compagni per preparare al meglio la sfida salvezza di domenica hanno deciso di andare in ritiro per tutta la settimana alla Borghesiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *