29 marzo 2012 Scritto da 0 | Calcio

Bilbao ancora protagonista in Europa league

Tags: , ,

Bilbao ancora protagonista in Europa league Dopo i quarti di finale di andata di Europa League è già con un piede e mezzo in semifinale  l’Athletic Bilbao che batte per 4-2 lo Schalke 04 a Gelsenkirchen. Le altre partite si concludono tutte con vittorie casalinghe che lasciano aperti i giochi in vista del ritorno. Si salva solo all’ultimo minuto l’Atletico Madrid che supera 2-1 l’Hannover in casa. Vince anche l’Az Alkmaar che in Olanda si impone per 2-1 sul temibile Valencia. Infine l’altro 2-1 della serata, quello dello Sporting Lisbona sul Metalist Kharkiv. Le gare di ritorno si giocheranno tra una settimana.

Bilbao ancora protagonista in Europa league

All’AuffSchalke Arena di Gelsenkirchen il Bilbao, squadra rivelazione di questa Europa League, dopo aver atterrato il Manchester United miete un’altra vittima illustre in trasferta. Bilbao in vantaggio con Llorente dopo 20 minuti di gioco, al 22′ arriva il pari dei tedeschi con Raul, che firma la doppietta al 15′ della ripresa. E’ Llorente al 28′ ad andare in gol per la rimonta dei baschi, scatenati nel finale. Al 36′ segna De Marcos, al 47′ Munian. L’Atletico Madrid suda sette camicie e alla fine riesce a piegare la resistenza di un Hannover difficilissimo da mettere al tappeto. Sembrava tutto facile, dopo il gol del solito Falcao dopo appena 9 minuti ma il pareggio di Diouf complica maledettamente le cose. Rimette le cose a posto Salvio al 90′ firmando il 2-1. L’Az Alkmaar batte Valencia 2-1. Le reti: al 46′ del primo tempo Holman porta in vantaggio i padroni di casa; al 6′ della ripresa gli spagnoli pareggiano con Topal, al 34′ Martens sigla il gol della vittoria. Lo Sporting Lisbona supera il Metalist Kharkiv 2-1. Il rigore trasformato al 46′ del secondo tempo da Cleiton Xavier tiene aperti i gioci per il ritorno. Dopo un primo tempo chiuso senza reti arrivano i gol dei portoghesi con Izmailov e il raddoppio di Insua.

Bilbao ancora protagonista in Europa league cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *