24 agosto 2011 Scritto da 0 | Calcio

Barca Napoli mamma mia che impressione

Barca Napoli si è giocata martedi’ 22 agosto era la partita che tutti i Napoletani aspettavano.Subito si è notata la presenza  nella formazione Blaugrana di  tanti giovani della cantera spagnola , infatti Guardiola si è permesso il lusso di tenere in panchina titolari come Xavi e Messi. Per la prima mezz’ora il Napoli aveva dato l’impressione di giocare alla pari con il Barca , andando addirittura a segno con Cavani dopo dieci minuti con una  splendida rovesciata peccato, che il goal sia  stato annulato per fuorigioco e con un colpo di testa dello stesso uruguagio ben parato da Pinto. Nell’ultimo quarto d’ora i tre titolari iniesta, Fabregas e Villa prendevano il sopravvento sulla difesa napoletana lenta, con lo splendido gioco di prima e con la palla a terra, andando a segno con Fabregas e con Keità dopo uno splendido assist di Iniesta.

Barca Napoli mamma mia che impressione

Dopo l’infortunio a Britos, infrazione ad un dito del quinto metatarso , il Barcellona andava ancora vicino al goal con Villa con il salvataggio di Aronica sulla linea entrato al trentanovesimo del primo tempo per sostituire Britos.Il secondo tempo iniziava come il primo con Inler, lavezzi, Cavani ed hamsik che non riuscivano ad incidere e a contrastare lo splendido palleggio spagnolo.Dopo dieci minuti del secondo tempo il tecnico del Barca Guardiola faceva entrare Xavi e la” pulce Messi”. Infatti al sesantesimo minuto dopo una punizione di Messi dote riscoperta per qualcuno ribattuta dalla traversa ecco il goal di pedro di testa. Nell’ultima mezz’ora il  calvario per il Napoli continuava dopo i cambi e in seguito  ai  quattro pali  che il Barcellona ha colpito, Messi con una splendida doppietta sanciva il cinque a zero finale ,punteggio che poteva essere ancora piu’ rotondo. A fine partita i tantissimi tifosi napoletani presenti al Camp Nou hanno applaudito la squadra spagnola. Questa debacle  del Napoli era in attesa per il divaro tecnico e anche per la mancanza d’esperienza internazionale dei partenopei. Questo serva  anche d’insegnamento a tutte le squadre italiane, che bisogna puntare sempre piu’ sul settore giovanile, senza mandare i giovani in giro per l’Italia soprattutto in Lega Prò e in serie B. De Laurentis presidente del Napoli sembra veramente intenzionato a copiare il modello Barca dopo che è stato un giorno in piu’ a visitare la cittadella dello sport del Barcellona.

Barca Napoli mamma mia che impressione che ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *