12 novembre 2011 Scritto da 0 | Calciatori

Pasquale Foggia un talento inespresso

Tags:

Pasquale Foggia un talento inespresso Pasquale Foggia nasce a Napoli il 3 giugno 1983. Il suo sogno è stato sempre vestire la maglia azzurra senza mai riuscirci , l’anno scorso stagione 2010 2011 sfiorò questa possibilità , a causa della parsimonia del presidente del suo club Lotito non è andato in porto il trasferimento. Pasqualino foggia muove i primi passi nel settore giovanile del Milan nel 1999 Foggia debutta in B con il Treviso nel 2000 2001 restando in Veneto anche per il resto delle stagioni in serie C. Il Milan lo cede all’Empoli e resta in Toscana fino alla stagione 2004 2005 esordendo anche in serie A. Nel gennaio 2005 si trasferisce a Crotone e nella stagione successiva ritrova Marco Giampaolo come allenatore ad Ascoli e in serie A gioca un campionato intero segnando 4 goal in 34 partite. Nel 2006 il Milan dimostra di non credere piu’ nelle sue possibilità mandandolo in prestito alla Lazio.

Pasquale Foggia un talento inespresso

Nell’ambito dell’operazione Oddo nella fase invernale del mercato la Lazio acquisisce l’intero cartellino e lo manda in prestito a Reggio Calabria per farlo giocare. Nel 2007 la lazio lo manda di nuovo in prestito e Foggia è costretto di nuovo a muoversi. Segna anche alla sua squadra del cuore, il Napoli dopo il ritorno in serie A che mancava da 7 anni, facendo vincere il Cagliari due a uno. A fine anno segnò 5 goal in campionato però solo uno su azione .Il 24 ottobre 2007 è protsagonista di un litigio con un compagno di squadra Marchini e vivendo un periodo difficile perché fu accusato di mobbing dalla società e deriso dal pubblico visto che a Cagliari c’è quest’ astio verso i napoletani. Ma il tecnico Marco Giampaolo ne ordinò il reintegro credendo molto nelle sue possibilità. Nel 2008 fino ad oggi ha giocato nella Lazio ma con il contagocce e infatti in questi 3 anni è stato sempre scontento ed ha passato piu’ tempo in panchina che in campo. In piu’ come detto prima a gennaio scorso ha litigato con il presidente Lotito per non averlo fatto lasciare partire verso Napoli. Il 31 agosto decide di accettare il prestito alla Sampdoria in B per cercare di contribuire subito alla risalita in massima serie della gloriosa squadra blucerchiata.

In nazionale

Foggia esordisce nell’under 21 di Claudio Gentile e partecipa nel 2006 all’europeo di categoria in portogallo. In nazionale maggiore esordisce a 24 anni il 13 ottobre 2007 in Italia Georgia valida per le qualificazioni ad euro 2008. Il ct Roberto Donadoni lo fa giocare anche in un amichevole contro il Sud Africa a Siena. Ritorna in nazionale maggiore a Pisa il 6 giugno 2009 con Lippi in panchina un ‘amichevole contro l’Islanda per provare la nazionale del futuro. Purtroppo da due anni Foggia è uscito fuori dal giro della nazionale, questo perché non è mai stato titolare negli ultimi 3 anni in biancoceleste.

Pasquale Foggia un talento inespresso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *