25 luglio 2016 Scritto da 0 | Calciatori

L’effetto domino di Pogba e Higuain

Paul_Pogba_JuventusInutile tergiversare. Le voci di mercato di queste ultime ore ruotano tutte intorno a due nomi: Paul Pogba e Gonzalo Higuain. Soprattutto la cessione di Pogba, con molta probabilità al Manchester United, potrebbe scatenare un effetto domino che avrebbe conseguenze su gran parte delle squadre di alta classifica. È logico pensare che la Juventus decida di affondare il colpo su Higuain una volta incassata l’enorme cifra proveniente dall’Inghilterra e a questo punto il Napoli si troverà a dover sostituire il bomber argentino.

L’effetto domino, però, potrebbe colpire anche l’Inter, giacché si parla di un interesse della società partenopea verso Icardi come sostituto naturale del Pipita e così l’Inter a sua volta si dovrà mettere alla ricerca di un bomber. Tutto fermo, quindi, fino a che la prima operazione non andrà in porto e fino ad allora sarà solo un susseguirsi di voci sui possibili arrivi. Lo stesso Icardi si trova al centro di una situazione particolare: da un lato il giocatore giura fedeltà all’Inter, ma dall’altro la sua agente, nonché compagna di vita, Wanda Nara, parla con altre società per sondare il terreno. Ultimo, il colloquio tenuto con l’Arsenal che sarebbe sulle sue tracce. Per il momento il giocatore dichiara di voler rimanere, così come riportato sul blog di scommesse sul calcio di Bet365.

Se Icardi dovesse partire l’Inter avrebbe già pronto il piano B e si chiama Edin Dzeko, non proprio al centro del progetto tattico di Spalletti a Roma. C’è poi un’altra alternativa che ha il sapore del clamoroso: il ritorno in nerazzurro di Mario Balotelli. Attualmente il suo procuratore Mino Raiola è molto impegnato sul fronte Pogba, ma è certo che una volta sbloccatasi la situazione legata al bianconero le sue attenzioni saranno rivolte all’attaccante del Liverpool, messo però ai margini della squadra da Jurgen Klopp. Mancini potrebbe accettare la sfida di rilanciare un giocatore che ha bisogno di sentirsi importante e coccolato per rendere al massimo. Un ambiente che l’Inter gli ha sempre garantito e che potrebbe riservargli anche per il futuro.

In attesa di definire l’affare Pogba, la Juventus si muove per gli eventuali sostituti. La società dovrebbe piazzare due colpi a centrocampo, il primo per sostituire il francese, il secondo per rimpiazzare Marchisio che sarà assente fino a novembre. Sempre vivo il nome di Andrè Gomes, che dopo tantissime voci è ancora un giocatore del Valencia, complici il prezzo elevato richiesto dagli spagnoli e il non troppo esaltante europeo del giocatore. Si parla anche di un interesse per Marcelo Brozovic dell’Inter, che la Juve potrebbe utilizzare come jolly in mediana.

Sempre a centrocampo, Allegri vorrebbe Matic del Chelsea, anche se Conte lo dichiara incedibile e allo stesso tempo la cifra richiesta dal Chelsea è ritenuta troppo alta dalla società bianconera. C’è anche il solito Witsel, che però dopo essere stato accostato a Inter, Milan, Roma e Napoli, difficilmente potrebbe fare al caso di Allegri. Gli altri due nomi sono Biglia della Lazio, che andrebbe a sostituire naturalmente Marchisio- ma si sa, trattare con Lotito non è mai facile-, e Moussa Sissoko, che ben ha figurato a Euro 2016. Quest’ultima pista sembrerebbe la più percorribile, dato che il centrocampista non vuole sprecare un anno in Premiership, essendo retrocesso con il suo Newcastle. Ma i Magpies, nonostante tutto, chiedono ben 40 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *