16 ottobre 2011 Scritto da 0 | Calciatori

Fabiano Santacroce

Tags:

Fabiano Santacroce nasce a Bahia periferia del Brasile il 24-agosto 1986. Subito a2- anni si trasferisce in Italia, dove trascorre l’infanzia e compie i primi passi della carriera in tutto il Nord Italia. Nel 2005 viene prelevato dal Brescia dove a 19 anni esordisce in B giocando due partite.

Fabiano Santacroce

Dopo tre stagioni a Brescia in B viene prelevato dal Napoli di Reja nel gennaio del 2008 dove riesce ad incidere molto in soli sei mesi, azzardando paragoni con F. Cannavaro. Nella stagione 2008 -2009 viene anche lui travolto dal crollo della squadra a gennaio e non riesce ad essere piu’ incisivo come prima. Nel 2009- 2010 con Donadoni in panchina riesce a fare solo due partite prima di un lunghissimo infortunio che gli fa saltare quasi tutta la stagione riuscendo solo a disputare altre pochissime partite con Mazzarri subentrato a Donadoni visto altri due interventi di pulizia al ginocchio. La stagione 2010- 2011 si apre per Santacroce come riserva di Campagnaro, dove viene impiegato piu’ in Europa League che in campionato. Santacroce però non riesce a tornare ai suoi livelli abituali, infatti alla fine farà solo undici presenze in tutto il campionato. Su di lui si dice anche che non è non un atleta molto sobrio nella vita ed infatti nella sua permanenza a Napoli gli è stata anche ritirata la patente. Per giocare di piu’ è stato mandato in prestito a Parma in questa stagione , anche in Emilia proprio oggi in un‘intervista ad un ‘emittente radiofonica napoletana ha lamentato che si aspettava piu’ spazio a Parma, ma domani sera riabbraccerà il suo pubblico che tanto l’ ha amato tornando in panchina proprio al San Paolo .

In nazionale italiana dopo essere stato naturalizzato esordisce con l’Under 21 il 21 agosto in amichevole con la Francia. Dopo una trasferta nelle Far Oer viene espulso per una gomitata e per una lunga squalifica gli preclude la possibilità di giocare l’Olimpiade. Torna in under 21 l’anno dopo in un ‘amichevole con la Germania. Si era certi della sua convocazione all’europeo di categoria nel 2009 invece ebbe un’altra delusione. Anche perché in un amichevole con l’Olanda a marzo dimostra ancora di non stare proprio a posto fisicamente , ma di stare di buonumore con Balotelli in panchina mentre l’attaccante neroazzurro mangiava una mela. In nazionale azzurra fu convocato da Lippi per una amichevole della nazionale maggiore contro la Bulgaria senza tuttavia scendere in campo. Venne inserito anche nella lista papabili dei 50 convocati per il mondiale ma poi perse il treno della nazionale. Un vero peccato che in questi due anni si sia sprecato il suo talento, visto che ormai con l’avvento di Prandelli in panchina, l’Italia ha perso un possibile talento su cui contare.

Fabiano Santacroce cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *