logo.png

3 febbraio 2012 Scritto da 1 | Calciatori

Andrea Ranocchia l’erede di Nesta

Tags:

Andrea Ranocchia l’erede di Nesta. Andrea Ranocchia nasce ad Assisi il 16 febbraio 1988.La sua carriera è iniziata nel Bastia Umbra. In seguito è andato nel settore giovanile del Perugia. Con il fallimento della società di Gaucci è andato a giocare ad Arezzo in serie B dove in 24 presenze ha realizzato un goal con un esordiente Antonio Conte in panchina, Nonostante la retrocessione del club è rimasto in C. Nell’estate 2008 il Genoa l’acquista in comproprietà dall’Arezzo e lo manda in B a giocare a Bari, dove ritrova Antonio Conte in panchina. Nella seconda parte del campionato è fondamentale con 27 presenze ed un goal per riportare il bari in A.A fine campionato il Genoa lo riscatta completamente ma lo lascia a Bari in prestito. Il 23 agosto 2009 a 21 anni esordisce in Inter Bari .

Andrea Ranocchia l’erede di Nesta

Il 18 ottobre 2009 realizza il suo primo goal in serie A a Verona il 18 ottobre 2009.Alla fine del girone d’andata il suo rendimento in serie A è stato ottimo. Ad inizio anno il 10 gennaio 2010 nella partita contro la Fiorentina, si procura un brutto infortunio e si procura una lesione del collaterale esterno ed una lesione parziale del legamento crociato anteriore del ginocchio destro che gli fa chiudere anticipatamente la stagione. A fine stagione il Genoa decide di farlo tornare. Il 20 luglio 2010 l’Inter per 6 milioni d’euro acquista la comproprietà del giocatore, come contropartita tecnica l’Inter offre il riscatto della compartecipazione del promettente giovane Mattia Destro classe 19991.A gennaio visto l’incredibile campionato ancora una volta disputato da Ranocchia, l’Inter decide di anticipare i tempi del suo ingaggio e l’acquista già a gennaio, l’Inter come contropartita tecnica lascia l’intero cartellino di Destro al Genoa. L’esordio in maglia neroazzurra avviene il 12 gennaio 2011 negli ottavi di Coppa Italia proprio contro il Genoa. Il 19 febbraio 2011 segna la sua prima rete in maglia neroazzurra in fuorigioco in Inter Cagliari finita 1-0. In Champions League esordisce nella partita d’andata di coppa dei campioni contro il Bayern di Monaco. Il 29 maggio 2011 vince il suo primo trofeo con l’Inter battendo in finale di Coppa Italia il Palermo. Da tutti è considerato l’erede di Nesta. Dopo l’ottimo avvio in maglia neroazzurra , nella stagione in corso 2011-2012 nonostante abbia segnato un goal a Cesena di testa complice qualche infortunio sta avendo una piccola flessione. A gennaio visto che non riesce più’ ad essere titolare come prima, per lui si è fatta l’ipotesi id un trasferimento a Napoli, viste le difficoltà della squadra di Mazzarri in copertura. In nazionale esordisce con l’under 21 il 21 agosto del 2007 con Pierluigi Casiraghi sostituendo Fabiano Santacroce. Nel 2008 è stato inserito nella spedizione Olimpica di Pechino come una delle quattro riserve ed ha giocato l’ultima amichevole di preparazione in Italia Romania. Nel 2009 è entrato in pianta stabile nell’under 21 disputando anche gli europei di categoria. Il 9 giugno 2009 in Danimarca Italia 0-4, realizza il suo primo goal con l’Under 21. Il 19 giugno 2009 esordisce nell’europeo contro la Svezia. L’ 11 agosto 2010 rientra dopo il grave infortunio e realizza il suo secondo goal in maglia azzurra sempre contro la Danimarca a Viareggio.Il 14 novembre 2011 viene convocato per la prima volta nella nazionale di Prandelli e nell’amichevole contro la Romania del 17 novembre 2011 fa il suo esordio in maglia azzurra a 22 anni, diventando un pilastro della nazionale.

Andrea Ranocchia l’erede di Nesta cosa ne pensi?

One thought on “Andrea Ranocchia l’erede di Nesta

  1. Pingback: Andrea Ranocchia l’erede di Nesta « tuttosports

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>