31 marzo 2012 Scritto da 0 | Basket

Un grande Bargnani al cospetto di LeBron

Tags: ,

Un grande Bargnani al cospetto di LeBron Ancora un’ottima prestazione di Andrea Bargnani non basta ai Toronto Raptors per avere la meglio contro i Miami Heat. Un super Dyane Wade è stato determinante nella vittoria dei vicecampioni del mondo contro la franchigia canadese 113-101. Wade ha segnato 30 punti come Chris Bosh per la settima vittoria in fila di Miami. LeBron James ha chiuso invece con 26 punti e 9 assist. Il Mago Bargnani ha guidato Toronto con 27 punti, ma con un solo rimbalzo catturato. Grande il terzo periodo dell’ala italiana, quando ha segnato ben 14 punti. Ventotto i punti di DeMar DeRozan, miglior marcatore dei Raptors. “La nostra difesa nel quarto periodo non è stata sufficiente a fermarli”, ha detto Bargnani al termine del match.

Un grande Bargnani al cospetto di LeBron

Wade, invece, ha dedicato la sua prestazione al nipote, uno dei 13 feriti nel corso di una violenta sparatoria di sei ore a Chicago. “Ho giocato per lui e con lui nella mia mente”, ha detto Wade. “Io avevo solo 9 anni quando è nato. Le mie preghiere – ha aggiunto l’asso di Miami – sono tutte per i suoi familiari. La cosa più importante è che possa stare bene”. Nelle altre gare quattordicesima sconfitta consecutiva per i Pistons nello scontro diretto contro Chicago (71-83).Trentasei punti per Carmelo Anthony (11/24, 13/14 ai liberi, 9 rimbalzi) ma i Knicks ancora privi di Jeremy Lin e di Amare Stoudemire hanno dovuto cedere ad Atlanta 100-90. Seconda sconfitta di fila per i Magic (per Howard doppia doppia da 19 punti e 15 rimbalzi), che questa volta trovano in Dirk Nowitzki il loro carnefice (98-100). Col tedesco (28 punti, 9/18 dal campo, 2/3 nelle triple) Dallas riesce ad agguantare la vittoria con un finale rocambolesco. Washington si impone su Philadelphia 97-76, mentre Denver ancora senza Gallinari costringe Charlotte alla sesta sconfitta di fila. Stessa striscia negativa per Cleveland, che perde male contro Milwaukee (121-84). Houston si impone su Memphis 98-89 e Minnesota supera 100-79 a Minnesota. Sacramento supera grazie all’1/2 dalla lunetta a 3 secondi dalla sirena di Cousins. New Jersey ottiene il 102-100 che vale la vittoria su Golden State nel finale, i Clippers infilano il quarto successo consecutivo su Portland: 98-97 grazie al numero di Chris Paul a 5 secondi dallo scadere che decreta l’ultimo sorpasso sui Blazers (Hickson 29+13, 20 punti per Foye, Griffin e Paul). infine, Boston si impone su Minnesota 100-79 (Garnett 24+10, Love 22+11).

Un grande Bargnani al cospetto di LeBron cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *