21 marzo 2012 Scritto da 0 | Basket

Siena beffata in casa in Eurolega

Tags: ,

Siena beffata in casa in Eurolega L’Olympiacos fa il colpo a Siena, vincendo 75-82 la prima partita della serie playoff dei quarti di Eurolega portandosi dunque sull’1-0. Nella rivincita dello scontro dell’anno scorso, quando la Montepaschi vinse 3-1 ribaltando il fattore campo, stavolta sono i greci che vincono in trasferta. Siena si consola col fatto che già l’anno scorso, seppur in trasferta, perse gara 1, poi vinse le restanti tre, ma non può non preoccuparsi di come è arrivata la sconfitta. Arrivati stremati a fine partita, i toscani hanno smesso di muovere il pallone, affidandosi soltanto e in maniera troppo prevedibile ad Andersen e McCalebb , proprio nei minuti in cui invece l’Olympiacos ha portato a casa la partita con Spanoulis fuori dai giochi per falli.

Siena beffata in casa in Eurolega

Dopo aver prenotato la vittoria con un missile di Zisis in apertura di quarto periodo per il +10, Siena si dimentica di presentarsi in campo per l’ultimo quarto, subendo un parziale terribile di 20-5 con soli due canestri realizzati in 8′ contro un Olympiacos che aveva già dato chiari segni di essere sull’orlo del collasso. Il rimontone greco trova il suo artista principale in Acie Law, che estisce a meraviglia un quarto periodo infiammato, surclassando Bo McCalebb con la testa più che con le gambe: suoi gli assist che rifocillano Printezis (20 punti e 3/6 dall’arco compresa la tripla del sorpasso) uniti alla presenza di Joey Dorsey che chiude ogni spiraglio all’attacco mensanino e che cancella David Andersen dopo tre periodi di grande sofferenza in cui l’australiano lo aveva massacrato (28 punti, 9/13 al tiro). La Montepaschi si ritrova costretta a inseguire, come un anno fa, ma a differenza della annichilente sconfitta del Pireo, questa volta ha avuto la partita in pugno a lungo, dimostrando una inusuale incapacità di chiuderla nel momento giusto.

Siena beffata in casa in Eurolega cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *