5 aprile 2012 Scritto da 0 | Basket

Bargnani-show anche a Philadelfia

Tags: ,

Bargnani-show anche a Philadelfia Andrea Bargnani illumina la scena e Toronto continua la marcia di avvicinamento ai playoff. L’azzurro segna 24 punti e i Raptors (20-35) passano per 99-78 sul campo dei Philadelphia 76ers (29-25), centrando il terzo successo consecutivo e il quarto nelle ultime 5 partite. Il lungo romano, titolare per 34’02”, chiude con 8/15 al tiro (3/7 da 3 punti), 5 rimbalzi e 2 assist. Toronto prende in mano la partita nel terzo periodo, con un parziale di 24-15 e Bargnani si mette in evidenza con 2 triple, una delle quali si trasforma in un gioco da 4 punti.   I canadesi, che possono contare su un positivo DeMar DeRozan (18 punti), dominano a rimbalzo (46-29) e esibiscono una difesa eccellente dopo l’intervallo: Philadelphia, all’ottavo ko nelle ultime 12 gare, segna appena 22 punti nella seconda parte della gara e nel quarto periodo si ferma a quota 7, con un eloquente 3/20 al tiro. I padroni di casa, a cui non servono i 20 punti a testa di Elton Brand e Jrue Holiday, escono tra i ’booò dei propri tifosi.

Bargnani-show anche a Philadelfia

C’è poco azzurro nella sfida che i New Orleans Hornets (14-40) vincono 94-92 contro i Denver Nuggets (29-25). Marco Belinelli, in campo solo 18’12”, contribuisce al successo con soli 5 punti (2/7 al tiro e 1/5 da 5 punti). Dopo 3 mesi, New Orleans recupera Eric Gordon: la guardia segna 15 punti (top scorer con Trevor Ariza) e si riprende il posto in quintetto, togliendo spazio e minuti al bolognese. Denver finisce k.o, nonostante i 22 punti di Ty Lawson. Danilo Gallinari assiste dalla panchina: la frattura al pollice sinistro è quasi un ricordo, il rientro dell’ala sembra immiinente.

Bargnani-show anche a Philadelfia cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *